Camaleonti su sfondo verde.

Una cosa che sto lentamente imparando grazie al blog è che lo scrivere in casa mi annoia.

…E giuro, non vi so davvero dire il perché.

Sarà che per quello che scrivo ho il costante bisogno di osservare, o per un bizzarro daimon greco che nel mio caso si palesa sotto le già citate forme di un anonimo cricetino nella sua ruota…non lo so.

Continua a leggere

L’ estasi estiva che se stessi estranea.

Sopra la panca la capra campa, sotto la panca la capra crepa.
Trentatré trentini entrarono a Trento, tutti e trentatré trotterellando.
Dietro quel palazzo c’è un povero cane pazzo; date un pezzo di pane a quel povero pazzo cane.

L’ estasi estiva che sè stessi estranea.

…Non suona poi benissimo per essere uno scioglilingua, no?

Continua a leggere